Archivio degli articoli con tag: Love

Immagine

Estasiata dalla visione di questo film, non sono un’esperta ma per quanto mi concerne, ma soprattutto in base alla mia modesta opinione… è un film senza difetto! 
Non è sempre facile trarre un film da un’opera letteraria, soprattutto da un libro di Kazuo Ishiguro, ma spero che lui ne sia rimasto contento e soddisfatto del riadattamento.
Penso che questo film non sarebbe stato lo stesso con attori diversi: in primis le comprimarie KEIRA e CAREY la prima più esperta e tosta, la seconda fragile e avvolta da una tristezza solenne, consapevole che non riuscirà mai a raggiungere quella completezza che riesce a trovare tra lacrime e sofferenza interiore tra le note della canzone Never Let Me Go di Judy Bridgewater (cantante fittizia)
ù
Never Let Me Go è una delicata e mesta storia sulla scoperta della propria identità e sull’avvicinamento alla morte che ha il grande merito di concentrare tutta la sua attenzione sui tre personaggi, senza farsi portare dalle riflessioni etiche e politiche.
Sullo sfondo di quella che appare essere un’idilliaca oasi di campagna, Kathy, Tommy e Ruth, tre amici cresciuti insieme ad Hailsham, un isolato ed apparentemente perfetto collegio inglese, scoprono di essere dei cloni, specificatamente allevati per poi donare i propri organi e con una prospettiva di vita piuttosto breve.
 
Inizialmente non capiscono cosa significhi ESSERE UN DONATORE ma poi quando apprendono che ci sono e chi sono gli ORIGINALI e che loro non vivranno mai abbastanza per assaporare ciò che è vivere, diventrare adulti ma soprattutto diventare qualcuno: avviatore, pilota, infermiera o persino una prostituta che sia!!!
 
Per Certi versi mi ricorda Espiazione (Atonement): le similarità sono abbastanza evidenti (ai miei occhi):
  • Keira
  • Segue un pò il filone delle occasioni mancate per un qualsivoglia impedimento
  • Intrecci amorosi non sempre delineati
  • Destino irreversibile
Non mi soffermo sui principi ETICI largamente violati che ruotano attorno al film, ma soprattutto attorno ai protagonisti!
 
A mio parere un film che merita, senza alcun dubbio!!!
 
ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine

 

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Annunci

Watching,
You slip
Through the cracks
Then you came back
See those
Faces, listen to you
Their world is new
(you) you so simple intuition boy
With your vision you can bring me joy
You’re getting under my skin
Under my skin
You’re getting under my skin
(bring) bring a little revolution here
(show me) show me love will take away my fear
Show me how you’re gonna bring me near
Now that you started a fire you can’t put it out
I’ll be frozen
Something inside me was choking when you let it out
We are chosen
Watching,
You slip
Through the cracks
Then you came back
(you) you so simple intuition boy
With your vision you can bring me joy
You’re getting under my skin
Under my skin
You’re getting under my skin
(bring) bring a little revolution here
(show me) show me love will take away my fear
Show me how you’re gonna bring me near
Now that you started a fire you can’t put it out
I’ll be frozen
Something inside me was choking when you let it out
We are chosen
Now that you started a fire you can’t put it out
I’ll be frozen
Something inside me was choking when you let it out
We are chosen
Now that you started a fire you can’t put it out
I’ll be frozen
Something inside me was choking when you let it out
We are chosen
Now that you started a fire you can’t put it out
I’ll be frozen
Something inside me was choking when you let it out
We are chosen

Due estranei, una torta ai mirtilli... un attimo pieno di intensità...

Fotogramma tratto dal film “My blueberry nights – Un bacio romantico”

Immagine 
 
Perché gli estranei in metropolitana, invece che limitarsi a guardarti, non attaccano bottone dicendoti che hai un sorriso bellissimo? Perché dopo trent’ anni, in un caffè del centro, non rincontri mai la persona per cui hai lottato? Perché le madri fanno fatica a capire i propri figli e i padri ad accettarli? Perché la frase giusta arriva sempre durante il momento sbagliato? Perché non ti capita mai di correre sotto la pioggia, di arrivare davanti al portone di qualcuno, farlo scendere, scusarti e iniziare a parlare a vanvera per poi trovarti labbra a labbra e sentirti dire: “Non importa, l’importante è che sei qui”? Perché non vieni mai svegliato durante la notte da una voce al telefono che ti dice: “Non ti ho mai dimenticato”? Se fossimo più coraggiosi, più irrazionali, più combattivi, più estrosi, più sicuri e se fossimo meno orgogliosi, meno vergognosi, meno fragili, sono sicura che non dovremmo pagare nessun biglietto del cinema per vedere persone che fanno e dicono ciò che non abbiamo il coraggio di esternare, per vedere persone che amano come noi non riusciamo, per vedere persone che ci rappresentano, per vedere persone che, fingendo, riescono ad essere più sincere di noi.
 
-Qualcuno con cui correre di David Grossman-

Eternal Sunshine of the Spotless Mind

Il cuore della donna è un meccanismo complesso. Se si vuole davvero possedere una donna, bisogna imparare a pensare come lei. Tutto il resto viene di conseguenza.

Carlos Ruiz Zafón